fbpx

Bonus idrico 2021: 1000€ per sanitari e rubinetti a limitazione del flusso d’acqua

legnoresina_news
Un parquet indistruttibile a prova di batteri, macchie e fuoco: alla scoperta di Legnoresina
settembre 30, 2020
pronto pro_interview
ProntoPro intervista Filippo Ruzzante: “Il pavimento in finto legno è davvero così conveniente?”
febbraio 17, 2021
Show all

Bonus idrico 2021: 1000€ per sanitari e rubinetti a limitazione del flusso d’acqua

bonus idrico

Molti sono i bonus e le agevolazioni fiscali previsti dalla Legge di Bilancio 2021, per la riqualificazione edilizia ed energetica: una di queste è il Bonus Idrico o bonus rubinetti, un contributo di 1000€ che premia le famiglie che, nel corso del 2021, sostituiranno sanitari e rubinetti con nuovi strumenti a limitazione del flusso d’acqua, provvedendo di fatto alla riqualificazione energetica dei servizi igienici domestici della propria casa.

 

Spese riconosciute dalla normativa sul Bonus idrico

I beneficiari, che avranno tempo fino al 31 dicembre 2021 per utilizzare il bonus, potranno impiegarlo per le seguenti spese:

  • Fornitura e posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico, compresi le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti;
  • Fornitura e installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a 6 litri al minuto, e di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto, compresi le eventuali opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti.

 

Bonus idrico 2021, come richiederlo?

Il bonus idrico 2021 per il momento è stato approvato solo dalla Commissione Ambiente alla Camera dei Deputati, è pertanto necessario attendere la pubblicazione del testo della Legge di Bilancio 2021 per vedere l’inserimento o meno del bonus tra le misure della manovra finanziaria. Se venisse data l’approvazione definitiva, sarà cura del Ministero dell’Ambiente definire con un apposito decreto attuativo entro 60 giorni, i requisiti per accedere al bonus e le modalità per presentare la domanda.

Per saperne di più sui Bonus edilizi, visita la pagina dedicata.